La cooperativa sociale IL PONTE da anni lavora nel settore del confezionamento monouso di materie plastiche e bioplastiche mater bi ricercando spazi lavorativi nelle varie linee produttive per le persone con disabilità, obiettivo verso cui la cooperativa stessa si impegna da oltre trent’anni per rendere possibile l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, dando loro consapevolezza delle proprie capacità e l’essere protagoniste del processo produttivo con l’apprendimento e l’applicazione delle regole e doveri che ogni lavoratore deve assumersi trovando il giusto equilibrio per una collocazione in ambiente lavorativo, il tutto in coordinamento con gli operatori di riferimento

IMG_4034
0 (72)

Nel reparto confezionamento lavorano quattro impianti orrizzontali, in parte automatizzati, per la realizzazione del prodotto, le varie linee sono adatte al rispondere alla gran parte della tipologia delle richieste che vari clienti effettuano, la versatilità degli impianti stessi permette alla cooperativa di rispondere alle varie esigenze, dalla classica confezione monouso di salvietta con posate a particolari che richiedono applicazioni specifiche per la realizzazione del prodotto

I nostri impianti dispongono della possibilità delle saldature con ruote e spatole di chiusura termo saldante o saldatura a piattina (la classica resistenza a “filo”) per rispondere alle esigenze di ogni tipo di materiale, dal polipropilene al bioplastico mater bi, inoltre la linea comprende due impianti con la possibilità di confezionamento dei bicchieri, con misura d’ingombro particolare per la loro circonferenza ma con la possibilità di essere agevolmente confezionati, sempre con la l’alternativa di optare tra involucro in materiale plastico tradizionale o bioplastico

Disponiamo anche di una macchina verticale a sei moduli a carico automatico più una postazione in manuale con possibilità di stampa su ogni confezione del codice a barre idonea per il confezionamento di kit viteria, più un altro impianto verticale con caricamento manuale su cestelli in catena e un altra macchina verticale con caricamento esclusivamente manuale, anche queste ideali per qualsiasi tipo di confezione in kit o singoli particolari con involucro in materiale plastico dimensionabile all’esigenza lavorativa.

Sono varie le possibilità lavorative che il reparto confezionamento può applicare nel confezionare ogni tipologia di prodotto adeguandone l’involucro per lo stesso, dal tradizionale “bis” o “tris” (salvietta, cucchiaio, forchetta, coltello, più eventuali aggiunte come stuzzicadenti o altro), ai bicchieri, tappi per bottiglie, portachiavi, viteria varia, ecc., in confezionamento plastico e bioplastico

Con queste caratteristiche di versatilità e flessibilità offerte dal reparto confezionamento la cooperativa sociale IL PONTE  si impegna a trovare soluzioni diverse a seconda dell’esigenza che si presenta da parte del cliente impegnandosi anche nella consegna con modi e tempi da soddisfare le varie richieste