aglio1
cumino
erba cipollina1jpg
L’aglio in cucina è molto utilizzato come condimento, ad esempio come ingrediente per salse come pesto, aioli, tzatziki. La parte commestibile sono i bulbilli (spicchi). Si consuma crudo o cotto, fresco o secco, intero, a fettine, tritato, in polvere.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
I semi di cumino sono usati come spezia per il loro aroma particolare, specialmente nella cucina nordafricana, del medio oriente, nella cucina dello Xinjiang, in quella indiana, cubana e nella cucina messicana del nord.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
L’erba cipollina sottolinea il gusto di crêpes, salse, burri aromatizzati, insalate e zuppe, ma può accompagnare anche il pesce.  Le foglie sono ricche di proteine, grassi, carboidrati e fibra, minerali e vitamine (A, B1, B2, C e niacina)
(fonte Wikipedia) per saperne di più
garofano chiodi
ginepro1
origano
I chiodi di garofano si usano sia nel dolce sia nel salato. Tra i piatti più noti i dolci di frutta, specie di mele, pandolci e panpepati, biscotti, creme e farciture, liquori e vini aromatizzati; si sposano bene con alcune verdure dolci, come cipolle, cipolline, carote
(fonte Wikipedia) per saperne di più
I coni (detti “bacche di ginepro”) si usano anzitutto nelle arti culinarie come spezie per piatti di selvaggina e per i crauti, nonché per la fabbricazione di superalcolici quali gin, grappa di ginepro, la gineprata e il Kranewitter (prodotto tradizionale altoatesino)
(fonte Wikipedia) per saperne di più
L’origano è tra le erbe aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea per il suo intenso e stimolante profumo. Si usa in innumerevoli piatti su carni e su pesce, nelle insalate e nella pizza. Le cucine dell’Italia meridionale e della Sicilia ne fanno grande uso.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
prezzemolo
peperoncino
senape
Il prezzemolo è un ingrediente di molte pietanze e di molte salse. Ha un sapore pungente e leggermente amaro che ravviva il sapore delle altre erbe.  Le foglie e i fusti, e più raramente la radice, sono le parti utilizzate.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
In Italia il peperoncino è ampiamente usato, il suo frutto viene consumato fresco, essiccato, affumicato, cotto o crudo. Oltre alla sua capacità di bruciare il palato, si utilizza anche per aromatizzare, nonché per fare salse piccanti.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
In Francia esiste una grande tradizione della senape, soprattutto in Borgogna (in modo particolare a Digione), dove si suppone sia stata inventata la salsa di senape, che in realtà è una mostarda di senape, il sapore dei semi, piuttosto piccoli, è pungente
(fonte Wikipedia) per saperne di più
timo
zenzero
cipolla1
La pianta del timo è considerata appartenente al gruppo delle “aromatiche“. Ha infatti in ogni parte, ma soprattutto nelle foglie e nei fiori, un odore gradevole ed aromatico.  Può essere usato come condimento nelle pietanze.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
Lo zenzero è spesso utilizzato nella preparazione di zuppe e piatti con salse, presenta in modo più pronunciato il sapore e l’aroma tipico che lo vedono ampiamente utilizzato come spezia, specie in forma essiccata e polverizzata
(fonte Wikipedia) per saperne di più
La cipolla è uno degli aromi più usati in cucina.  Il suo gusto  dà alle preparazioni quel sapore che esalta gli altri ingredienti usati nei vari piatti della cucina nazionale e internazionale.  È uno dei 3 odori principali, insieme a sedano e carota, usati per il brodo di verdure
(fonte Wikipedia) per saperne di più
alloro1
basilico1
curcuma
 Dell’alloro si utilizzano le foglie e se ne possono fare vari usi: in cucina, per aromatizzare carni e pesci, preparare decotti rinfrescanti e dalle qualità digestive o pediluvi, o trattato con alcool per ricavarne un profumato e aromatico liquore .
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
 Il basilico si usa per le insalate, con pomodori maturi, le zucchine, l’aglio, i frutti di mare, il pesce (triglia), le uova strapazzate, il pollo, il coniglio, l’anatra, le insalate di riso, le zuppe, la pasta e per le salse di pomodoro.  Del basilico state classificate circa 60 varietà.
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
 La curcuma, oltre a dare sapore, è un colorante alimentare. Negli alimenti essa ha applicazione in bevande, prodotti da forno, lattiero-caseari, gelati,yogurt, biscotti, popcorn, dolci, cereali, salse, gelatine, ecc. 
(fonte Wikipedia) per saperne di più
curry
maggiorana
noce moscata1
 Il curry, nella cucina italiana, indica una miscela, di origine indiana, di spezie pestate nel mortaio che formano una polvere giallo-senape fortemente profumata. Corrisponde all’indiano masala, che comprende una varietà di miscele tipiche.
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
La maggiorana è una specie del genere Origanum. Viene impiegata come aromatica in cucina e si distingue dall’Origanum vulgare per l’odore ed il gusto più delicato, è un importante spezia nella tradizione culinaria italiana e greca. 
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
Questa spezia è molto usata in cucina nei dolci, budini, creme, salsa besciamella, purè, verdure lesse. Nella cucina italiana, entra nei ripieni per tortellini, ravioli, cannelloni a base di carne, formaggio o spinaci. Il suo aroma è gradevole, caldo, piccante, esotico.
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
paprika
rosmarino
pepe nero
La paprica è delicata, poco amara, aromatica, un lieve piccante molto dolce che esalta le pietanze di un aromatico e speziato che “neutralizza” il piccante del peperoncino.  È utilizzata con carne, formaggi, panna, pomodoro, cipolla, a volte in miscele di spezie.
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
Pianta aromatica Il rosmarino è un arbusto appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.  Largamente impiegato anche campo alimentare.  È noto in Italia anche col nome volgare di Ramerino o Ramerrino.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
Il pepe è una delle spezie più comuni nella cucina europea ed i suoi derivati sono conosciuti ed apprezzati sin dall’antichità sia per il loro sapore che per il loro impiego nella medicina ayurveda. Il suo gusto piccante è dato dalla piperina.
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
salvia1
pepe verde1
menta
L’uso della salvia per aromatizzare carni di vario genere è consolidato, non raro è il suo impiego per cibi di tipo diverso: pasta (notissimi in Italia i tortelloni burro e salvia), formaggi (p.es. alcuni formaggi alle erbe), foglie di salvia fritte e anche zuppe.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
Il pepe riceve la sua piccantezza quasi completamente dalla piperina.  La polpa, lasciata nel pepe nero, contiene anche importanti aromi quali: terpene, pinene, sabinene, limonene, caryophyllene e linalool che danno sapore di limone, di legno e di fiori.
(fonte Wikipedia) per saperne di più
La menta si usa di più nei primi piatti, specialmente a base di riso e nelle paste fredde.  Nella carne in special modo l’agnello e nei triti di carne da utilizzare nei ripieni, tipicamente di uso balcanico e medio orientale. In salse, gelati, ghiaccioli e sciroppi
(fonte Wikipedia)  per saperne di più
finocchio1
cannella
arrosti
I semi di finocchio si usano soprattutto per aromatizzare tarallini , ciambelle o altri dolci casalinghi e per speziare vino caldo o tisane. Fanno inoltre parte della ricetta di un biscotto tipico del Piemonte, il finocchino. È in uso nelle regioni costiere del Tirreno
(fonte Wikipedia) per saperne di più
La cannella si usa nei dolci di frutta, nella lavorazione del cioccolato,  caramelle e praline, aroma in creme, nella panna montata, meringa, gelati e numerosi liquori. In cucina si usa anche nel salato, su carni affumicate e no. È amata come aromatizzante del tè
(fonte Wikipedia) per saperne di più
Mix di aromatiche (rosmarino, timo, maggiorana, origano, coriandolo, santoreggia, melissa, salvia, alloro) usate in cucina per aromatizzare e insaporire i cibi