OBIETTIVI

“IL PONTE” è una cooperativa sociale a responsabilità limitata di tipo B, costituita nel 1982 da un gruppo di persone impegnate per l’integrazione dei disabili.

L’idea che ha animato i fondatori è stata la convinzione che “dalla scuola di tutti si potesse passare al lavoro per tutti”.

Insegnanti, genitori, lavoratori, imprenditori si sono così uniti in cooperativa per concretizzare e sviluppare l’idea dell’inclusione lavorativa.

IL PONTE però si pone un obiettivo più ambizioso;

collocare le persone svantaggiate nel mondo del lavoro dopo un percorso personalizzato all’interno della cooperativa formando l’individuo, portando la persona stessa all’acquisizione del proprio “ruolo di lavoratore”

Lo sviluppo delle potenzialità della persona è fondamentale per raggiungere una realizzazione personale e sociale adeguata.

La scelta di essere cooperativa non è casuale, ma risponde a un’originaria esigenza di individuare una forma di lavoro partecipata, basata sulla collaborazione.  Lo sforzo comune è rivolto a far sì che ognuno:

  • si senta valorizzato

  • acquisisca autonomia e sicurezza

  • si senta protagonista, parte di un progetto

  • prenda coscienza dei diritti-doveri di lavoratore

  • impari da tutti

  • accetti i propri limiti delle personali capacità

  • viva la solidarietà come valore

Per questo IL PONTE ha scelto di non essere una struttura di tipo assistenziale, ma un’azienda inserita nel mercato.  Il lavoro, infatti, è stato individuato come strumento primario per raggiungere una maggiore realizzazione personale e un vero inserimento nella società.

FARE IMPRESA SOCIALE VUOL DIRE CONIUGARE ED EQUILIBRARE, ARRICCHENDOLI RECIPROCAMENTE, I PRINCIPI TIPICI DELL’AZIONE IMPRENDITORIALE (ATTENZIONE ORGANIZZATIVA, CAPACITA’ DI INNOVAZIONE, COMPETITIVITA’, USO EFFICIENTE DELLE RISORSE, ECONOMICITA’ DELLA GESTIONE) CON QUELLI DELL’INTERVENTO SOCIALE (FINALIZZAZIONE AL BENE COMUNE, LOTTA ALL’ESCLUSIONE E AL DISINTERESSE, CONDIVISIONE).  L’IMPRESA SOCIALE DIVIENE IN TAL MODO VEICOLO D’INTEGRAZIONE PER FASCE DI SOGGETTI DEBOLI CONTRIBUENDO ALLA COSTITUZIONE DI UN SISTEMA PLURALE DI WELFARE STATE